Nisida

Nisida

martedì 1 dicembre 2009

SPIEGATO L'ARCANO

A quanti hanno creduto che PG Celli ci abbia messo il cuore nella lettera a suo figlio, ecco qua la spiegazione.
Il tenero papà si appresta a presentare il nuovo libro: Il Coraggio Don Abbondio e la lettera rappresenterebbe un viral marketing, una geniale trovata per far parlare di sè.
Infatti il sottotitolo dell'opera è:
"L'ARTE DI ARRENDERSI E IL RISCHIO DI RESISTERE IN UN PAESE CHE STA PERDENDO L'ONORE".
E nell'introduzione scrive:
"Bisognerebbe fare i nomi, ad avere coraggio. Ma come si fa, in un Paese come il nostro; in questo momento poi che, se poco poco ti sporgi, uno che ti castiga lo trovi subito. Teniamo tutti famiglia, questo almeno è pacifico, e dunque limitiamo le pretese: contentiamoci di quello che passa una moderata indignazione senza velleità di eroismo".

Il Don Abbondio de noantri infatti si limita solo a consigliare al figlio di fuggirsene, che di cambiare registro non se ne parla proprio. E magari ci scappa la vendita di qualche libro in più, tanto si sa, i polli non ci mancano.

5 commenti:

  1. madonna, che cosa italiota...
    Carolina

    RispondiElimina
  2. meschina, più che altro. Questi sono abituati a passare anche sui figli.

    RispondiElimina
  3. Secondo me Celli non è in grado di alimentare ne' di distruggere speranze.
    Semplicemente non fa testo.
    Come se Marina Doria diramasse consigli di economia domestica o Paris Hilton di stile.
    Suo figlio emigrerà con corredo di bauli Vuitton. E che buon pro gli faccia. 
    Insomma è quasi Natale ed escono libri in quantità.Ma tanto nessuno li legge.

    RispondiElimina
  4. d'accordo, non fa testo, ma fa schifo.

    RispondiElimina
  5. simpatica la lettera di Francesca Fornario su l'Unità

    RispondiElimina