Nisida

Nisida

lunedì 19 novembre 2012

Poste spending review

Poste Italiane nel mese di luglio di quest'anno ha comunicato all'utenza la decisione di sopprimere 1152 uffici postali in tutta Italia. Una spending review che penalizza gravemente molti paesi, dove l'ufficio postale è spesso un punto di ritrovo e di riferimento.
Mi sono ricordata di questo articolo letto su L'Unità ieri perché passando per una strada che non frequento spesso, Via Migliaro, ho visto una tabella: Posta express - Poste Private, con i soliti colori giallo e blu che sono sui logo di Poste Italiane.
Logicamente sono entrata a chiedere informazioni ed ho scoperto che c'erano tutti i servizi che offrono alle Poste: raccomandate, pagamento bollette, spedizione pacchi e persino rimesse di denaro all'estero.
Questi uffici funzionano in affiliazione franchising e contano già 250 agenzie, con un trend in crescita.
Prosegue quindi il processo di esternalizzazione dei servizi da parte di Poste Italiane.

4 commenti:

  1. ciao claudia, ti ho messa in un posto poco visibile ed è da tanto che non ti leggo, mò però ti faccio emergere in questa giungla di parlanti, basta poco a trascinarti sulla barra..
    ciao!
    lucrezia

    RispondiElimina
  2. ciao Lucrezia :-D
    Au meni taim
    Come ti va?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intravedo acque più calme dove finalmente rilassarmi, al momento mi tocca, tanto per cambiare, surfare tra fulmini e tempeste..e come se non bastasse un coro di voci terrone mi sta dietro e dice " Eeee t'é piaciuta la bicicletta (il surf)....e pedala!"

      Hai letto il Candide di Voltaire?
      il migliore dei mondi possibili è qui ed è adesso, fa strano pensarlo ma dev'essere proprio così.

      Leggoti post (another slang)

      Elimina
  3. Nel senso che finiremo per coltivare ciascuo il proprio orticello? Mah....

    eccerto.che l'ho letto ..... e pure quello di Sciascia, giusto per non farmi mancare nulla.

    RispondiElimina