Nisida

Nisida

domenica 12 febbraio 2017

Sanremo al Vomero

Questa mattina c'era un bel sole e la folla si è riversata per le strade del Vomero.
Di solito lungo la via Scarlatti si radunano artisti di strada e si esibiscono per la gioia di adulti e bambini.
Oggi c'erano nella parte alta un musicista che suonava la chitarra elettrica con amplificatore. E' la prima volta che lo vedo e c'era a cerchio intorno a lui una folla di persone ad ascoltarlo.
Sono arrivata che stava regolando l'amplificatore e poi ha iniziato a suonare Smoke on the Water dei Deep Purple, apprezzata subito dal folto pubblico. Mi sono fermata ad ascoltare fino alla fine e c'è stato un grande applauso e molte offerte al bravo suonatore.
Scendendo per la via Scarlatti, più giù c'era un altro cantante ormai ben noto a tutti i vomeresi: Fabio Serino, che canta e suona il repertorio di Pino Daniele, oltre a moltissime canzoni napoletane classiche, persino 'O sole mio, con una voce bella e modulata, accompagnata dalla chitarra che suona molto bene. Ha persino una chitarra come quella che Pino Daniele usava negli ultimi concerti.
Quindi oggi c'era in offerta il rock duro nei pressi di Vanvitelli e canzone napoletana, per tutti i gusti.
A metà strada un giovanotto in frac e cilindro che si esibiva in fantastiche enormi bolle di sapone, coinvolgendo una folla di bambini felici di rincorrere le mille bolle blu.

2 commenti:

  1. Oggi era il turno di De Gregorio, la donna cannone. Un grande successo per Serino

    RispondiElimina