Nisida

Nisida

domenica 15 gennaio 2012

Amici

La domenica mattina sotto casa mia si svolge la stessa scenetta. Un ragazzo porta giù il suo cane, a giocare con una palla. Dopo svariati tiri e recuperi della palla, da un cancello a pianterreno del palazzo esce un gatto nero che comincia a correre e a saltare inseguendo la palla e il cane. Stamattina il gatto nero non usciva e il cane continuava ad andare al cancello come a chiamarlo ma dopo parecchio tempo il gatto nero è uscito e si è sdraiato sul cofano di un'auto in sosta. Non teneva voglia, forse aveva avuto una notte agitata.


Qui c'è un cane che passa a prendere l'amico gatto e assieme vanno a farsi un giretto.

5 commenti:

  1. Mi hai fatto ricordare una "vecchia" canzone dello Zecchino...
    Cane e gatto, cane e gatto, chi l'ha detto che non si può?
    Cane e gatto, cane e gatto, chi l'ha detto che non si può?
    ^_^

    RispondiElimina
  2. Non c'entra con i cani ma la bellezza non è mai OT

    :http://www.pastagarofalo.it/it/garofalo-firma-il-cinema/minisito/the-wholly-family/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. veramente delizioso questo corto, come l'hai trovato?

      Elimina
  3. Bellissimo post.......

    RispondiElimina
  4. La pasta Garofalo,insieme ad altri, si diletta di produzione di film di una certa qualità (ricordi Commediasexi di d'Alatri?) questo l'ho scoperto...appunto nel Catalogo dei film targati Garofalo ( ha anche preso un premio appositamente istituito per i "corti".
    A me è piaciuta l'esattezza con la quale si riferisce di Napoli, manco Gillian ci fosse nato.

    RispondiElimina