Nisida

Nisida

lunedì 12 giugno 2006

NINI' TIRABUSCIO'


Mi era piaciuta Vladimir Luxuria così composta nei suoti taierini scuri. Mi era piaciuta anche quando aveva tenuto testa ai lanci di finocchi, uscendone vincitrice, sempre superiore a quei personaggi squallidi.
Mi era piaciuta nelle varie interviste quando rispondeva con sincerità e senso della misura a domande personali.
Mi era piaciuta un po' meno quando, sfidata dalla Santanchè (quella del dito medio) aveva esibito le sue cosce in una minigonna striminzita, facendo esclamare alla Daniela: siamo le 2 cosce piu' lunghe del Parlamento (due? magari quattro).
Ma non mi è piaciuta affatto quando domenica pomeriggio nella trasmissione "Grimilde" su Italia 1 ha baciato appassionatamente sulla bocca la Parietti.
Non per scandalizzarsi, ma non mi sembra opportuno che un parlamentare eletto in Rifondazione comunista vada in giro per tv facendo la sciantosa transgender.
Lasci questo ruolo alle Parietti, che ne hanno bisogno per sopravvivere.

14 commenti:

  1. :-) sempre meglio di:
    1) farsi Saddam per avere la pace (Cicciolina);
    2) farsi la Fallaci per il medesimo motivo - proposta alquanto azzardata del mio amico Corrado, che almeno stando in Olanda ha a disposizione tanta buona erba altrimenti la vedrei difficile :-D;
    3) deficiere completamente d'iniziativa... :-)
    Carolina

    RispondiElimina
  2. :-) sempre meglio di:
    1) farsi Saddam per avere la pace (Cicciolina);
    2) farsi la Fallaci per il medesimo motivo - proposta alquanto azzardata del mio amico Corrado, che almeno stando in Olanda ha a disposizione tanta buona erba altrimenti la vedrei difficile :-D;
    3) deficiere completamente d'iniziativa... :-)
    Carolina

    RispondiElimina
  3. utente anonimo13 giugno 2006 17:33

    i finocchi restano finocchi....
    d'altronde l'avete voluta e mo' tenetevela

    RispondiElimina
  4. anonimo, forse non hai capito bene come si è votato per il proporzionale.
    Noi non abbiamo voluto nessuno, le liste erano li' già bell'e pronte, fatte dai partiti. E così ci siamo beccati il fior fiore dei parlamentari, laddove Luxuria non è certo il peggio.

    RispondiElimina
  5. ma lei è una sciantosa transgender. intelligente e raffinata, ma pur sempre sciantosa transgender (chissà che ha provato baciando un vagone di silicone...)

    RispondiElimina
  6. mah... forse pensa che se una deputata bacia un canotto è un fatto trasgressivo... e cosa c'è di più sciantoso della trasgressione?

    RispondiElimina
  7. Luxuria nasce come trasgressiva e curiosamente la maggiore trasgressione è l'understatement. Peccato, perchè lo aveva capito e aveva stupito tutti.

    RispondiElimina
  8. secondo me rimane meglio di Fini con la Prestigiacomo. a prescindere. :-) facesse pure il presidente della galassia e fosse vulcaniano invece che transgender. :-)
    Carolina

    RispondiElimina
  9. il punto non è essere meglio o peggio di qualcuno. A mio parere è soltanto una gran caduta di stile. Nulla togliendo alla sua capacità di parlamentare.

    RispondiElimina
  10. boh? e se "umanizzasse" la figura del transgender? sappiamo che molta gente vive di immagini televisive. e di idee preconfezionate. non lo so eh? ma magari qualcuno di quel tipo di gente ha visto 'sta cosa in tv e ha deciso che un transgender è più "normale", anche (e ovviamente) come deputato capace.
    Carolina

    RispondiElimina
  11. A me non ha dato alcun fastidio, e ci sono cadute di stile ben peggiori tutti i giorni.

    E poi, basta con le mezze misure: la prossima volta, Eva Robin's Presidente e Maurizia Paradiso al Senato... e il primo o la prima che si azzarda a dire "era meglio Pera" si faccia una Medesima :-)))

    RispondiElimina
  12. concordo con te. mi sembra che nell'ultimo quinquennio ci siano state sufficienti cadute di stile al governo per riproporne altrettante sotto altre bandiere. del resto mi inquieta di più l'intervista di prodi allo zeit, smentita, abbozzata, e foriera di scuse imbarazzate e a bassa voce. e poi il nostro ministro dell'ambiente è lo stesso che non molto tempo fa ballava in trasmissioni di rai di dubbio gusto, sudato e sciamannato. e poi l'affaire menapace... a fare i conti è tutto un po' deprimente.
    il discorso è che non si manca di ironia o sagacia, criticando un costume. ma, perdio, costesualizzate alla tragedia sociale in cui versiamo, ci vorrebbe da parte dei governanti un filo più di... rispetto?

    RispondiElimina