Nisida

Nisida

lunedì 13 maggio 2013

Twitter de visu

Oggi alla ASL ero di controllo ortopedico. Armata come al solito di pazienza vedo sfilare due informatori accessoriati di borsoni che si infilano uno alla volta dal dottore. Il primo ha detto: un momento solo. E non è più venuto fuori. Il secondo era fuori che musichiava (brontolio sommesso) e noi lì ad aspettare e a vedere l'effetto che fa.
Prima del mio turno c'era una signora ottantenne armata di bastone, molto vispa e decisa che quando si è aperta la porta s'è alzata per entrare. Il dottore, facendo uscire il primo, si accingeva a far entrare il secondo, ma l'arzilla signora ha informato gli astanti che era il turno suo e non aveva nessuna intenzione di aspettare oltre.
Il giovanotto informatore secondo ha detto che lui stava lì per lavorare e la signora ha risposto: eh si, e io sono venuta per fare l'uncinetto. Giuvinò, io ho pagato per questa visita ben 40 euro di ticket e il dottore mi deve visitare, chiaro? E il medico zitto.
Gliele ha cantate de visu, e non stava su twitter, sapevàtelo.
A me le vecchiette napoletane mi fanno morire, hanno una prontezza di riflessi che sicuramente è dovuta al lungo allenamento con mariti, figli e nipoti scassambrelli. Lunga vita a tutte loro.

1 commento:

  1. bello Jené.. tu vivi in un posto che ha carattere..

    RispondiElimina