Nisida

Nisida

mercoledì 1 giugno 2011


ASPETTATIVE

Oggi il sindaco De Magistris si è insediato. La nomina ufficiale è avvenuta in Castel Capuano e solo dopo la sindaca Iervolino lo ha accompagnato fino alla sua scrivania a palazzo San Giacomo.
Emozione per il nuovo sindaco e speranza dei napoletani con l'auspicio che si sia chiuso un ciclo.
L'altra sera, subito dopo la diffusione dei risultati elettorali, i napoletani in festa, previo appuntamento su Facebook, si sono recati alla piazza Municipio per festeggiare.
Bandiere mischiate, sventolate festosamente. IDV, Rifondazione e diverse anche del PD. Botti sparati e tifo da stadio. Il sindaco indossava una sciarpa arancione che sul palco è finita avvolta intorno alla sua testa. Ma il rosso delle bandiere prevaleva nettamente sull'arancione della piazza.
E colpisce l'aspettativa che viene fuori da tutti i commenti sentiti per strada. 
Davanti all'edicola di via Verdi un gruppo di persone, guardando i dipendenti affacciati ai balconi illuminati diceva: eh, statevi accorti, che domani De Magistris vi viene a pigliare col cellulare.
Al ritorno abbiamo dovuto correre per prendere l'ultima funicolare che ormai, a causa della coperta corta, chiude alle 22.
Una signora protestava ad alta voce con il personale dicendo: alle 22 chiude? Cose da pazzi. Ma vedrete, ancora per poco.
Insomma, non sarà facile la vita del nuovo sindaco, con i cittadini che già gli stanno stilando l'agenda.
Nun facesse 'O De Magistris manco pe' n'ora.

13 commenti:

  1. utente anonimo5 giugno 2011 06:45

    In realtà siete solo degli adoratori di Masanielli e rivoluzionari con la vacanza prenotata. Tra qualche mese, massimo due anni, lo getterete a mare. Che, per dirla tutta, se lo merita ma non per i motivi che i napoletani lo faranno.
    Come lo stesso Pisapia sarà sicuramente talmente inguaiato a gestire il denaro della finanza, e pubblico, e del piccolo padronale capitalismo lombardo e del commercio padano che si accorgerà presto che amministrare una città come Milano non è come discutere dei massimi sistemi del mondo prendendo il thè con i biscottini alle cinque del pomeriggio ricordando i fasti caciaroni delle assembleee universitarie degli anni '70.
    La gente per bene vuole  un lavoro onesto, qualcuno serio e gentile vuole una città vivibile, ma tantissimi in realtà vogliono favori che non hanno avuto in passato, o vogliono continuare ad avere, e soldi, farsi i cavoli propri e fottersene del resto delle cose e della città: e non sarete, nè vorrete per certi versi,  in grado di soddisfarla.
    Li sbraneranno e a farlo saranno quelli che li hanno adulati così come hanno fatto con il Cavaliere, persona e partito che non ho mai votato ne adulato, pensa un pò, ma nemmeno questi qui, ovvio.
    Io continuo a fumarmi le mie Ms andando a prendermi un caffè al bar, Rien, ma come ti dissi anni fà vi guardo e aspetto e come vedi le ho azzeccate tutte.
    E tutte le azzeccherò.
    Auguri.

    Una buona domenica

    Wynck

    RispondiElimina
  2. bah... mai prenotata una vacanza in vita mia, odio programmare il tempo libero.
    Masaniello o non Masaniello, Magis è 'nu bellu uaglione (lo dice pure la vasciaiola nipotissima) e se non altro ci rifacciamo un poco gli occhi.
    In attesa delle primarie Pdl che presumo sceglieranno i candidati in base a canoni estetici. Perchè solo per le donne? 

    RispondiElimina
  3. utente anonimo6 giugno 2011 07:26

    Non ho mica detto a te Rien sulle vacanze. In quanto al bello guaglione ho i miei dubbi vista la panza e il marcato sudore che porta con sè di continuo.
    Secondo me Lettieri era meglio, una persona per bene e sopratutto la parte migliore del PDL che non ha nemmeno voluto Berlusconi al suo ultimo comizio perchè, lo ha detto pubblicamente, portava danni.
     In quanto a MIlano Pisapia ha già capito con chi fare i conti: prenderà Tabacci come assessore. Insomma governeranno, le sinistre, con la DC e la Chiesa. Alla faccia del riformismo sociale.

    W

    RispondiElimina
  4. tu non hai idea. Lettieri pare un dipendente di Bellomunno ('nu schiattamuorto, praticamente) è bruttissimo e non ha un minimo di appeal. La brava persona poi ha fatto la campagna spendendo e spandendo e sospettiamo siano soldi di Papi e soprattutto accompagnato da certa feccia tra cui anche Nick 'o mericano.
    L'idea di non farlo venire al comizio era stata di Velardi ma a quanto pare neanche lo hanno cagato.
    Inoltre nell'ambito industriale è considerato un Terminator, uno che fa fuori le aziende, le ripulisce e le rivende. E gli hanno pure regalato l'Atitech.

    Giggino invece è proprio carino e spande in giro un bel po' di feromoni. Solo che non è fotogenico e da vicino rende meglio.
    Naturalmente parlo così perchè li ho conosciuti di persona.

    RispondiElimina
  5. Oddio no.
    Passi che non c'era altro da votare (almeno al secondo turno) e che nulla osta che De Magistris diventi un buon sindaco (messe a contatto con problemi veri, concreti, le persone intelligenti e con un minimo di attaccamento alle cose, lasciano perdere marketing e narcisisismo  per  dedicarsi alla governance  ) ma..bello direi proprio che ce ne vuole.
    Burinello, sudaticcio, ansimante e sovrappeso con troppa brillantina e troppo finto slang per essere l'esponente autentico della virilità meridionale ( che è fatta di grazia e non di spacconate)

    RispondiElimina
  6. Ohi Wynck, riconsidera il curriculum di Tabacci e quello di Pisapia e vedrai che non c'è incongruenza nella scelta.

    RispondiElimina
  7. utente anonimo7 giugno 2011 15:22

    Che non ci sia incongruenza tra Pisapippa e Tabacci lo so, Sed, anche se forse per motivi diversi: entrambi appartengono a chi prende il thè con i biscottini alle cinque del pomeriggio con dito mignolo alzato parlando dei massimi sistemi del mondo.

    Si giggino 'o giudice al di là della sua ventilata meridionalità mi si consenta di saperne di più su certe ciofeche fatte.
    Che sia bello o no allora ho ragione io: meglio la Carfagna che la Bindy.
    Ma voi voterete e avrete come Premier l'anno prossimo la Bindy. E la voterete.
    Magari sarà di ritorno da una seconda crociera sul Britannia come il Padoa che è morto Schioppato.
    E pagherete tasse anche sull'aria.

    Saludos...

    W

    RispondiElimina
  8. ti informo che le tasse le paghi anche tu, volente o nolente. Cominciamo dalle sigarette? Che se non ci foste voi fumatori a mantenerci lo Stato farebbe bancarotta alla grande. E non parliamo di benzina e telefonia varia per carità di cristo.
    Io tempo fa avevo giurato che non voterò più per il meno peggio. Per ora l'ho fatto, vedremo in seguito cosa offre il parterre.

    RispondiElimina
  9. Nulla contro le tasse, anzi.
    Ma cehe siano tasse però, non balzelli per ingrassare le banche, ci basto già io con gli interessi passivi.

    W

    RispondiElimina
  10. Seppure fosse, un the con i biscotti non ha mai ammazzato nessuno.Fuor di metafora, vorrei chiarire come taluni atteggiamenti  borghesi sono assai più innocui di certo populismo arrembante.
    E poi caro Wynch, a fare i pauperisti col sedere degli altri sono tutti buoni.
    E da brava, inguaribile borghese ( gli eredi della rivoluzione francese, non certo quelli piccoli piccoli in vena di facilitare  strada ai totalitarismi) protesto.

    Per il resto, i Nostri Eletti i sindaci devono fare ( mi pare che il ruolo un pochino sfugga) cioè amministrare, non inventare una nuova cultura, nemmeno riesumare le vecchie. Tantomeno piacere alle signore.Non avrebbero il modo, nè, nel caso di specie, il tempo e gli strumenti.

    Ridimensionando, la sinistra governa le città e le regioni da decenni. Con alterne vicende d'accordo ( a Napoli malissimo a Torino meglio etc etc) ergo : nessuna novità sotto il sole se non che a Milano finalmente, è suonata la sveglia.

    RispondiElimina
  11. Sed da quando ti conosco, qua da Rien, hai detto spesso un sacco di cose belle ( più di Rien che di norma quando dice ciofeche lo fa solo per far dispetto all'Arma ) ma poi Sed non ho mai capito perchè se ti dico o ti faccio intendere che mi piace quello che scrivi poi ti perdi in un bicchier d'acqua rimangiandoti tutto e dicendo ciofeche: e secondo me lo fai senza che te ne accorgi.
    Ma ti provoco questo?
    Pazienza.
    E figli maschi.

    W

    RispondiElimina
  12. Ne ho già due ( vedi com'è difficile cogliermi impreparata?) più una fanciulla ma grazie lo stesso.
    Il resto non l'ho capito.

    RispondiElimina
  13. Auguri per i ragazzi che crescono sicuramente bene, contento di questo. Se non hai capito c'ho azzeccato.

    RispondiElimina