Nisida

Nisida

lunedì 3 agosto 2009

COSTUI VA LEGATO COI LACCI LUNGHI LUNGHI

«In Italia la crisi non c'è mai stata» e anzi «30 milioni di italiani ha visto aumentare il proprio potere d'acquisto. In Italia nel 2008 - ha detto Brunetta a Cortina - il Pil è caduto dell' 1,5%, e quest'anno cadrà probabilmente del 5% e l'impatto doloroso è stato soprattutto il numero dei cassintegrati. 500 mila contro 14,5 milioni che hanno mantenuto il posto di lavoro, che hanno avuto dinamiche salariali legate a contratti del biennio precedente, quindi con aumenti del 3-4%. Dato che l'inflazione è diminuita in questi 12 mesi mediamente circa dell' 1,5% il potere d'acquisto di 14,5 milioni di lavoratori dipendenti hanno visto aumentato il potere d'acquisto del 2%. Al quale però non è corrisposto un aumento dei consumi perchè la gente ha paura».
Brunetta ha poi fatto osservare che se a questi si sommano 16 milioni di pensionati «che hanno avuto una dinamica delle pensioni indicizzata, che hanno avuto un aumento del potere d'acquisto. Quindi - ha concluso - in Italia 30 milioni di persone che hanno avuto un aumento del potere d'acquisto che però è rimasto in tasca. La vera area di sofferenza sono i piccoli imprenditori, liberi professionisti ed atipici».

Nel libro L'isola civile sottotitolo Le aziende siciliane contro la mafia, da poco in libreria, gli autori Nino Amadore e Serena Uccello raccontano che l'estate scorsa un'intercettazione ha rivelato ai magistrati che le cosche avevano tagliato gli "stipendi" agli associati: solo 500 euro al mese ai picciotti e 1500 ai più anziani.
Il boss Gaetano Lo Presti viene registrato mentre spiega al telefono in dialetto siciliano: "c'è un periodo di crisi, è meglio che ti convinci ....".

In sostanza, la mafia s'è accorta della crisi, Brunetta no.
Non ci resta che aspettare l'FLN (Fronte Liberazione Nani da giardino) che lo rapisca e che lo liberi non in un bosco ma in una discarica di materiali tossici.......

1 commento:

  1. gli serve un calcio in culo...altro che i lacci lunghi....

    RispondiElimina