Nisida

Nisida

venerdì 15 maggio 2009

COSE CA SULO 'A NAPULE

E' cosa nota e risaputa, i vigili urbani a Napoli non sono molto popolari e spesso vengono fatti segno ad attenzioni un po' brusche.
Anche a noi, a me e alla D.M. è capitato che per un pelo non ne abbiamo menato uno questa mattina.
Dopo la creazione dell'immonda isola pedonale di Via Luca Giordano, interrotta a metà da un semaforo e da un perenne fiume di macchine provenienti dalla zona Vanvitelli, ci è capitato di notare che il suddetto semaforo da circa una settimana "va a viento".
Prima era spento e amen. Ci si arrangiava tra pedoni e auto e si trovava un accordo. Ora invece il semaforo va al giallo, poi verde per i pedoni e in 4 secondi netti si rimette al rosso. Grosse incomprensioni e liti avvengono sulle due strisce pedonali, perchè la popolazione vomerese è abbastanza avanti con gli anni e quindi non riesce a schizzare in tempo dall'altra parte del marciapiedi.
Noi che abbiamo l'abitudine di non farci mai i fattacci nostri, abbiamo fermato un V.U. che passeggiava bellamente nell'area pedonale e gli abbiamo mostrato il problema.

D.M. Ha visto? Neanche il tempo di passare e ridiventa rosso. Ed è una settimana che 'sto semaforo dà i numeri.
V.U.  Si, sto vedendo
D.M. Allora perchè non fa una segnalazione?
V.U. Ma lei si è portato al comando per comunicare il disservizio? (come cazzo parla questo, dice la D.M.)
D.M. No, non mi sono portato, perchè ho pensato che con tutti i V.U che passano di qua qualcuno se ne sarebbe già accorto. Mica state qua a fare lo struscio.
V.U. Sa, a Napoli si privilegiano le macchine, quindi per questo il verde per i pedoni dura poco.

Risataccia mia e mascella cascante della D.M.
IO Sta scherzando, vero? Dica che era una battuta.
Non lo era, non aveva il minimo senso dell'umorismo il giovanotto.
Domani ripassiamo e vediamo se hanno sistemato il semaforo, altrimenti ci portiamo al comando e chiediamo del generale Sementa. Hai visto mai che dà una sistemata pure ai semafori.

6 commenti:

  1. Anche queste so cose ca sulo 'a Napule:
    http://temi.repubblica.it/repubblicaspeciale-dieci-domande-a-berlusconi/

    RispondiElimina
  2. no, Gemisto, quelle sono cose di Hardcore.... solo lui può tanto

    RispondiElimina
  3. scusa jenè, ma come vi portate, tu e la D.M.? Con la carriola, il tram, a piedi? Mi ha fatto ridere assai ' sta situazione, perchè di lacrime non ne ho più!

    RispondiElimina
  4. Molti anni fa mi accosto per chiedere informazioni ad un vigile e questo mi fa "all'incrocio semaforico giri a destra" ed io "all'incrocio che?"

    RispondiElimina
  5. utente anonimo16 maggio 2009 22:23

    comunque ad oggi il semaforo è ancora in queste condizioni...se volete mi "porto" con voi al comando. un saluto simolarana

    RispondiElimina
  6. lunè, noi di solito ci portiamo col numero undici, anzi visto che siamo in due, col ventidue.
    A Napoli significa farsela a piedi.

    gatto, quel vigile mi ha ricordato la vecchia barzelletta dei carabinieri. Quella che fa : portatevi a via scarlatti e poi spingetevi fino a piazza vanvitelli (col carabiniere che prendeva in braccio l'altro e poi si spingevano lungo la strada).
    E' un po' cretina ma è dello stesso livello del V.U.

    Simo, domani mattina andiamo a rompere un po' di scatole in giro per il vomero.

    RispondiElimina