Nisida

Nisida

domenica 1 febbraio 2009

FACCIA DI ZOCCOLA (e tornate nelle fogne)

Da noi si dice quando qualcuno ha il coraggio di dichiarare in pubblico di fare il contrario di quanto attuato precedentemente. La nostra casta politica va per la maggiore nell'esercizio di queste qualità.
A Roma il 30 si è tenuta una manifestazione organizzata da Forza Nuova, e guardate un po' cosa scrivono


Le nostre donne! Chi?
Quali donne si farebbero difendere da costoro? Abbiamo forse dimenticato la violenza di cui si è macchiata questa gente?
Abbiamo dimenticato Franca Rame?
L'altra sera Franca era a Ndp, intervistata da Piroso e stringeva il cuore mentre cercava di spiegare la violenza di cui era stata vittima e ancora piangeva, dopo tanti anni, a testimonianza che una simile ferita mai potrà rimarginarsi.

5 commenti:

  1. in quel "nostre donne" appare lampante la stessa mentalità di quelli che vorrebbero linciare. Per loro il problema non è la violenza subita dalla donna, ma che qualcuno si azzardi a toccare la "roba" loro (sono fermi ai Malavoglia).
    Povere donne, se questi sono i loro paladini...

    un abbraccio, Riccardo

    RispondiElimina
  2. L'ultima volta che confidammo nei paladini era evidentemente estate.
    Un paio di millenni fa.

    RispondiElimina
  3. ricordate Mafalda?

    IO SONO MIAAAAAAA

    La nostra difesa deve essere affidata alle sole leggi, di certo non a chi ci considera oggetti di proprietà, da conservare magari sotto chiave

    RispondiElimina
  4. eh sed,
    giustamente Il ratto delle Sabine

    RispondiElimina
  5. utente anonimo1 febbraio 2009 22:23

    Appunto, le donne come oggetti, che schifo.

    gattononloggato

    RispondiElimina