Nisida

Nisida

mercoledì 7 giugno 2006

L'ECLISSE DI DIO


"E' l'eclissi di Dio" alla radice della "profonda crisi attuale della verita" ad ispirare leggi che tendono a riconoscere "coppie insolite" formate "da omosessuali che rivendicano gli stessi diritti riservati a marito e moglie".

In un documento intitolato "Famiglia e procreazione umana" il Pontificio Consiglio per la Famiglia diretto dal cardinale Lopez Truillo torna a scagliarsi sui pacs. "Mai come ora l'istituzione naturale del matrimonio e della famiglia è vittima di attacchi tanto violenti".

Nel documento del cardinale Truillo - una cinquantina di pagine in tutto - si esaminano questioni bioetiche e biomediche e, in questo contesto, viene sottolineata "come idea centrale che la procreazione umana ha il suo luogo adeguato nel matrimonio che fonda la famiglia all'interno del matrimonio, nell'amore coniugale, donazione reciproca degli sposi che formano una carne, diventando nell'amore fecondo, padri e madri".

Soltanto una famiglia formata da un uomo e una donna, dunque, "costituisce l'ambiente adeguato perché venga alla vita un nuovo essere umano, cioé un essere dotato di dignità e chiamato ad essere amato". Da questo segue, si legge, che "la procreazione "deve sempre avere luogo all'interno della famiglia".

La Chiesa cattolica continua ad interferire con le decisioni di uno stato laico e indipendente e sconfessa con questo documento anche l'apertura fatta dal cardinale Martini nello scorso aprile.
Ed entra addirittura nel merito delle scelte delle famiglie sul numero di figli da generare.
La maggior parte dei coniugi sceglie di fare un figlio, due al massimo, il che significa che l'atto procreativo non è più al centro della vita della coppia sposata, che, anzi, preferisce una vita coniugale ''volutamente resa sterile''.

Solo pochi giorni fa il presidente americano George W. Bush aveva esortato il Senato ad approvare una legge costituzionale che vieti il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

26 commenti:

  1. Secondo me ad eclissarsi è il cervello di Truillo ...

    RispondiElimina
  2. altro che eclisse, quello è proprio un cervello in fuga !!!!

    ;-)

    RispondiElimina
  3. che dicano ste cose ...lo potrei anche capire ma che parti dello stato gli diano "audienza " è quello che mi fa girare ...che si ascoltino le cazzate di bush poi è il massimo dei massimi

    RispondiElimina
  4. L'eclissi di Dio. Metafora poco felice. L'eclissi è sempre un fenomeno affascinante ed interessante e consente sempre di scoprire cose nuove.
    W l'eclissi. Se poi è l'eclissi di Dio... e va be', pazienza. Personalmente non noto differenze.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  5. L'eclissi di Dio. Metafora poco felice. L'eclissi è sempre un fenomeno affascinante ed interessante e consente sempre di scoprire cose nuove.
    W l'eclissi. Se poi è l'eclissi di Dio... e va be', pazienza. Personalmente non noto differenze.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  6. Nulla contro gli omosessuali ( anche se il solito idiota tra 3 secondi dirà che non sarebbe così...) ma chiedo: tu rien se avessi a casa tua ( ma è solo una provocazione, occhio e non offendere la tua intelligenza con risposte stile mergellina... ), a Napoli che non è certo Amsterdam o Postdam, dei figli maschi che si presenterebbero a te dicendo che amano altri uomini e vogliono gli stessi diritti come se fossero uomini e donne, che faresti?...

    N.B. Io non ho figli.

    (Una versione nuova di Indovina chi viene a cena... )

    Ricordo una volta Prodi alcuni anni fà quando era Commissario Europeo o qualcosa del genere che alla domanda intelligente si una giornalista che chiedeva il perchè delle restrizioni dell'Europa alle entrate degli extracomunitari dopo i continui sbarchi in Sicilia, l'esimio Ex Presidente Democristiano dell'Iri rispose stizzito: "Se li mette a casa lei signorina?"...

    (Preparate il portafoglio per pagare aumenti di bolli, balzelli bizantini e chissà cos'altro: la prima dichiarazione di Padoa Schioppa ha fatto intendere che le casse sono vuote e quindi... e non venga il solito cretino a dire che avrei preferito Berlusconi ora...)

    E non t'arrabbiare: la vittoria ai punti è come uno zero a zero per incapacità manifesta dei due contendenti...a vincere.


    Keerch


    W

    RispondiElimina
  7. utente anonimo7 giugno 2006 08:35

    commento volutamente fuori netiquette:
    1°) mi permetto di suggerire un'intensa revisione grammaticale al caro wynck.
    2°) i cattolici (con annessi e connessi) vadano a gettarsi in una discarica
    ed ora irritatevi pure.
    saluti a tutti
    aero

    RispondiElimina
  8. Mi aspettavo un post su questo tizio che parla a vanvera di una cosa che non conosce... che è sposato il cardinale? A parte che se lo chiami cervello in fuga poi mi offendo io eh eh eh Scherzi a parte, sono proprio gente senza ritegno, senza cuore, senza "Vangelo"... amare vuol dire poter poi sostenere un figlio, non farli e poi lasciarli morire di fame (ricordi "Il testamento di Tito" di de Andrè?). La cosa che non sopporto è questi finti adoratori di Dio (tanto non sanno nemmeno dove sta di casa fede, sperenza e carità), si offendono per un preservativo o una pubblicità di biancheria (sono state proibitie in Polonia durante la visita del Papa), ma che se ne fregano se la gente muore di fame, di AIDS in Africa, se i più poveri sono sempre più poveri...

    RispondiElimina
  9. io dico solo una cosa:perché non rispettare la libertà degli altri?se gli omosessuali vogliono legalizzare il loro vivere insieme perché non dare loro l'occasione di farlo?certo...la questione di dare loro la possibilità di avere un figlio è difficile da accettare per noi che non viviamo ad Amsterdam appunto ma magari tra 50 anni non la penseranno più così...
    io sono credente anche se per nulla praticante e non mi accosto mai sacramenti..non vado mai in chiesa...perché mi ritengo una peccatrice...forse una delle peggiori...ma credo profondamente nella libertà di ogni essere umano.

    asietta

    RispondiElimina
  10. ah preciso...non sono omosessuale eh..ma credo solo nella libertà di ognuno.

    asietta

    RispondiElimina
  11. esiste libertà di parola e quindi l'ecclitico spari tranquillamente le sue cazzate ma altrettanto liberamente gli dico ..a Cesare quel che è di Cesare a Dio quello che è di Dio ...
    ed i pacs non mi pare attengano alla sfera religiosa !

    RispondiElimina
  12. Non solo è la famiglia formata da un uomo e una donna a costituire l'unico ambiente adeguato affinchè venga alla vita un nuovo essere umano, ma una famiglia dove vi sia "amore coniugale".
    Quando questo manchi o venga meno, la Sacra Rota - previo esborso di qualche euro - provvede all'annullamento del matrimonio.
    E così i nostri bravi generatori di vita possono tornare a formare un nuovo "ambiente adeguato": l'unico nel quale sia consentito a due esseri umani di esprimersi donandosi e diventando così feconda fucina di nuovi esseri umani benedetti dal Signore.
    Amen.

    RispondiElimina
  13. marò quanne me piace ..la feconda fucina ...vedo davanti ai miei occhi un fabbro che ha torso nudo martella sull'incudine tra un lampeggiare di scintille ed il fumo della fucina ...

    non lo faccio per piacermio ma per amordididio ...
    mo a stu Lopez Truillo lo piglio a fucinate

    RispondiElimina
  14. utente anonimo7 giugno 2006 16:46

    Eclissi di Dio...silenzio di Dio....ma io dico: invece di romperci contunuamente perchè non guarda a Casa sua? tipo preti pedofili, ecc...

    Credo che il silenzio di Dio sia dovuto al fatto che con lui (il Papa)nun ce vò parlà.....


    Anna_AR

    RispondiElimina
  15. 1 - lo si sapeva da un pezzo che le casse erano vuote, molto prima di Padoa Schioppa e chi faceva finta di niente è un cretino.
    In Italia e credo in tutti i paesi, quando mancano i soldi li si chiede ai cittadini, o sotto forma di contributo una tantum o con la riduzione di servizi. Solo i governi burletta diminuiscono le tasse (per finta).
    Detto questo e non pensando che Padoa Schioppa abbia a casa sua una zecca clandestina, è ovvio che ci aspetta un bel po' di sacrifici, mica hai scoperto l'acqua calda.

    Io ho un figlio maschio e ovviamente desidererei che mettesse su famiglia in modo tradizionale, così come se avessi una figlia femmina auspicherei che non sposasse un musulmano, non per razzismo, ma la vedo difficile l'integrazione a livello familiare, troppe complicazioni per i figli.
    Questo ovviamente a livello di desiderata. Poi si sa, i figli fanno cio' che vogliono e se avessero queste necessità io dovrei solo accettare.
    Io ne conosco diverse di mamme di gay e finora nessuna è morta di dolore per le scelte sessuali di suo figlio.

    RispondiElimina
  16. vero, Anna
    ne abbiamo avuto la prova quando è andato ad Auschwitz

    RispondiElimina
  17. asietta, in Italia ci piace sempre decidere per gli altri.
    No ai Pacs, no alla fecondazione assistita, no alla ricerca sugli embrioni.
    Queste persone che decidono per gli altri, senza ombra di dubbio, pensano di non aver mai bisogno di leggi adeguate, di aiuto dalla ricerca medica. E poi sono i primi a fare i viaggi della speranza, anche ricorrendo ai trapianti di organi a pagamento come si fa in alcuni paesi come India e Cina.

    Anni fa un uomo, contrario all'aborto perchè omicidio (così diceva) voleva costringere la sua compagna ad abortire perchè quel figlio non lo voleva. Ecco, questo mi sembra un caso esemplare per descrivere certi italiani ai referendum.

    RispondiElimina
  18. aero, non preoccuparti, io non mi irrito. :-)

    gatto, per idiozie del genere si riscontra l'assenza totale di cervello.
    Avevano fretta di sconfessare Martini, ma niente di nuovo, se lo apprezzavano lo avrebbero fatto Papa... e invece....

    RispondiElimina
  19. contevico, io mi sono sempre chiesta che fine facevano i figli quando la sacra rota annulla un matrimonio. E in effetti le cose non sono mica tanto chiare. E poi dicono che si preoccupano dei figli, questi farisei.

    RispondiElimina
  20. Beh quanto meno hai risposto.

    Te ne va vanto di questo.

    W

    RispondiElimina
  21. Matrimonio annulato = matrimonio mai avvenuto.
    Dei figli in teoria potrebbe non occuparsi nessuno.
    Alla Sacra Rota non gliene frega una cippa.
    So io dove gliela metterei la fucina.

    RispondiElimina
  22. Perchè alla Chiesa interessa davvero qualcosa dei figli o dei bambini? Che abbiano da mangiare, una educazione vera, una vita felice? Basta che pregano, che gli inculcano il rispetto (saranno le nuove leve) e poi chi se ne frega del resto?

    RispondiElimina
  23. e difatti i bravi cattolici mica divorziano ...Rotano come il Rotary club ...costa un po' di più è vero ma vuoi mettere ...senza rotture di balle per gli alimenti per moglie e figli

    RispondiElimina
  24. Io sono per i Pacs, per il ricchionesimo libero e il puttanesimo gratuito. Ognuno si diverte come crede, purché non alle mie spalle (l'ho detto, l'ho scritto e lo ripeto).
    Detto questo, non so se mi ha rotto di più le palle 'sta polemica sui Pacs o quella sul Codice da Vinci.

    RispondiElimina
  25. rochentèn, è la stessa medesima cosa. Il codice e i Pacs, un tormentone che non si estinguerà facilmente.

    RispondiElimina
  26. Il Senato USA ha bocciato quella proposta, però pare che Bush e soci vogliono insistere.

    Comunque non mi meraviglio molto del pensiero della Chiesa, nel senso che è arcinoto come la pensano su queste cose e come la pensano del legame tra la legge di uno Stato laico e i valori correnti dei cattolici.
    Mi meravigliano i toni, che ancora più "militari" che in passato.

    RispondiElimina